Cessione quinto pensione: come funziona?

Nel mercato del credito si è oramai confermata e diffusa la pratica della cessione del quinto della pensione. Si tratta di una tipologia di finanziamenti praticata nei confronti dei pensionati che richiedono un prestito personale, e che ha diversi vantaggi in più rispetto alle normali pratiche di prestiti personali. Grazie a questo tipo di finanziamento, sarà possibile ottenere una somma di denaro utile per soddisfare alcune esigenze, come ad esempio l’acquisto di un cellulare, il viaggio che da tempo si voleva effettuare, oppure restaurare casa.

    1. Requisiti per la richiesta

Per poter richiedere un finanziamento mediante cessione del quinto, i pensionati devono avere una serie di requisiti.

Innanzitutto possono accedere a questo tipo di prestito solo i possessori di pensione di anzianità, vecchiaia o reversibilità. Si possono chiedere prestiti di questo tipo anche se ci sono altre tipologie di debito in corso: si tratta infatti di cedere il 20% della pensione calcolato al netto dell’integrazione al Trattamento Minimo, gli Assegni al Nucleo Familiare e di Sostegno al Reddito, eventuali Importi Provvisori o Revocabili.

Non è possibile chiederla con un netto inferiore a 530 euro oppure titolari di pensione di invalidità civile, assegno sociale o pensione sociale.

      1. Durata del prestito

I termini di durate del prestito mediante cessione del quinto per i pensionati va in genere da un minimo di 24 mesi ad un limite massimo di 10 anni. L’importo massimo finanziabile è di 50.000 euro, e la rata mensile può essere al massimo pari al 20%, il quinto appunto, dell’importo netto della pensione.

      1. Enti Previdenziali

Gli istituti di credito possono effettuare un finanziamento del genere esclusivamente ai soggetti appartenenti ai seguenti enti previdenziali:

  • INPDAP – Istituto Nazionale Previdenza Dipendenti Amministrazione Pubblica
  • INPS – Istituto Nazionale Previdenza Sociale
  • IPOST – Istituto Postelegrafonici
  • ENPALS – Ente Nazionale Previdenza e Assistenza Lavoratori Spettacolo
  • EPPI – Ente Previdenza Periti Industriali
  • INPDAI – Istituto Nazionale Previdenza Dirigenti Aziende Industriali
  • CNPR – Associazione Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza a favore dei Ragionieri e Periti Commerciali

 

 

Comments

comments